19 settembre 2008

fifteen

La serata di ieri è stata davvero carina. Siamo andati prima al cinema a vedere Burn After Reading (film molto bello che consiglio a tutti) e poi a cenare in un tipico jazzclub americano di nome Ortlieb's; cibo ottimo (anche se un pò costoso) e jam sessions di musicisti che si davano cambio sul palco suonando splendide improvvisazioni jazz...
Mi hanno detto che qui è pieno di locali dove si può cenare ascoltando musica di tutti i generi, dal blues, all'indie fino al country. Adoro queste cose, specialmente l'aspetto legato all' improvvisazione, dove ognuno è libero di salire sul palco e di suonare liberamente con gli altri. Peccato davvero che da noi posti come questi siano rari.

5 Commenti:

Anonymous Robi in Bonomi ha detto...

ciao mitico!
hai scritto.. "siamo andati.." siamo chi? tu e la spagna? ;)
hai suonato pure tu? scommetto che la voglia non ti manca.
Che invidia leggere di questi locali così diversi dai nostri di paese...
Fai vedere agli americani come suonano i laivesotti doc!
grande.
e non lavorare troppo..
ciao

19 settembre 2008 14:38  
Blogger Ale ha detto...

In realtà eravano io, la spagnola, un amico spagnolo della spagnola e un'amica italiana dell'amico spagnolo della spagnola (che intricato che sono)...un misto di italiano e spagnolo quindi...:D

19 settembre 2008 14:54  
Blogger Ale ha detto...

Comunque figurati se mi metto a suonare jazz...erano tutti fortissimi...sarei stato deriso :D :D :D

19 settembre 2008 14:55  
Anonymous Anonimo ha detto...

Sempre il piu' mitico! In ogni caso, andando in ordine, eravate Tu e la Spagna, ... Avanti cosi'1!! Bis

19 settembre 2008 15:08  
Blogger Silvia ha detto...

Ti invidio! per tutto... ps. dai che tra campioni europei (spagna) e quelli mondiali (italia) ci salta fuori un mondeuropeino :) herby

19 settembre 2008 18:04  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page